L'emeroteca digitale nazionale italiana

Andrea De Pasquale
2019
La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, per la ricchezza delle collezioni periodiche che conservava, fin dal 1908 è stata investita del ruolo di costituire e conservare l'Emeroteca nazionale. Tale compito, scaturito dalle specifiche attenzioni verso i periodici da parte de direttore Domenico Gnoli e potenziato dal suo successore Giuliano Bonazzi, a cui corrispose anche la creazione di una ricca sala dei giornali e riviste, esposte alla consultazione del pubblico, è andato con gli anni
more » ... on gli anni affievolendo. La partecipazione della Biblioteca, in qualità di coordinatore, al progetto Google books che ha consentito la digitalizzazione di tutti i periodici italiani non sottoposti a vincoli di copyright, e l'avvio di una massiccia campagna di digitalizzazione dei microfilm dei giornali posseduti permettono di ripensare il progetto originale e di creare un'emeroteca nazionale digitale destinata ad arricchirsi costantemente con la partecipazioni di altre istituzioni interessate al progetto.
doi:10.6092/issn.2283-9364/8951 fatcat:4pwdr6ejyvcehfwkthvj2kmf3i