PER UNA ETNOGRAFIA ¿MULTIPARTECIPATA¿ DELLA MAZURKA KLANDESTINA:CULTURA POPOLARE, SENSO DEI LUOGHI E INTIMITÀ AI TEMPI DEI SOCIAL NETWORK [article]

VALENTINA BECCARINI
2015
Dottoranda: Valentina BECCARINI Tutor: prof. Stefano ALLOVIO Coordinatore del dottorato: prof. Gian Piero PIRETTO A.A. 2014/2015 2 L'espressione utilizzata si riferisce qui al repertorio delle danze popolari praticate oggi nel contesto del folk (dove figurano anche numerose danze di coppia come valzer, mazurka, polka, scottisch), non al concetto di 'danze tradizionali' utilizzato in ambito demo-etno-musicologico. In generale, la posizione dei balli di coppia nell'universo delle danze
more » ... i è infatti estremamente complessa e dibattuta. Secondo Yves Guilcher, uno dei più autorevoli studiosi di danze popolari in ambito francese, la mazurka non può essere considerata una danza tradizionale a causa delle sue origini incerte, benché in Francia essa venisse ampiamente praticata nei balli fin dalla metà del XIX secolo. Cfr.Guilcher 2006. Si affronteranno tali temi nel terzo capitolo. 3 Intervista a G. A., 14 marzo 2013. 4 Con qualche incursione anche all'estero: seppur in qualche caso meno attivi rispetto a quelli italiani, esistono gruppi di Mazurka Klandestina anche a Lubiana, Londra, Berlino, Dublino e in Olanda.
doi:10.13130/beccarini-valentina_phd2015-10-29 fatcat:xhogvnmrlzdcxkphq7wrnq46nq