Nota introduttiva

Lorenzo Viviani
2021
Prosegue la riflessione sociologica di SocietàMutamentoPolitica nell'ambito del Symposium Sociological Immagination: Beyond the Lockdown, avviato con il primo fascicolo del 2020 come "Sessione aperta" sui fenomeni sociali e politici che accompagnano la crisi pandemica. Nonostante i tempi di accelerazione sociale che contraddistinguono le società contemporanee, secondo la più recente prospettiva critica di Harmut Rosa, la ricerca sociologica necessita di una prospettiva che superi il
more » ... peri il presentismo, ossia la tendenza a "fotografare" il "qui e ora" astraendolo dal vaglio critico di una lettura che ne analizzi la multi-fattorialità delle variabili che ne determinano i processi, inserendoli in un contesto che non si limita al giorno per giorno della cronaca o della bolla infodemica veicolata dai nuovi mezzi di comunicazione di massa. La pandemia come campo di ricerca per le scienze sociali si è sviluppata in fasi diverse, partendo dallo shock del lockdown in cui l'impatto della crisi sanitaria ha comportato la necessità di distanziamento fisico, la chiusura del perimetro delle interazioni quotidiane, il congelamento di ampia parte delle attività produttive e del sistema scolastico, la sconvolgente presa d'atto della fragilità e della finitezza della scienza e delle istituzioni a far fronte a un nemico invisibile, eppur devastante nel suo impatto, in Italia e nel mondo. Una fase in cui sono emerse le criticità di una crisi di carattere straordinario a livello globale, la cui regolazione richiedeva e richiede tuttavia una capacità di gestione modulata dalle leve del governo dello Stato-nazione, attore più volte dato per superato e invece tutt'altro che da archiviare, seppur impensabile senza un radicamento nella dimensione dell'Unione europea. In questa prima si è aperto uno spazio rilevante per la ricerca sociologica, chiamata a confrontarsi con temi inscindibilmente legati alla sua identità scientifica, quali la natura e lo sviluppo del legame sociale, le forme di solidarietà fra individui, il più generale rapporto tra istituzioni e società, la questione dello stato di eccezione e del bilanciamento tra sicurezza e libertà. Parimenti rilevanti si sono riproposti in tutta la loro complessità i temi delle nuove e vecchie diseguaglianze nei processi di tutela dei diritti, non solo di salute, ma espressioni delle diverse forme di un welfare sempre più debole e inefficace nel raggiungere i propri obiettivi generalisti. Un welfare sempre più privatizzato e dimensionato a carattere familiare, come tale artefice non già della soluzione, ma della riproduzione di
doi:10.13128/smp-12656 fatcat:weagoczrw5frzoxuypncbxjryy