Nuovo regime dei suoli e Costituzione

A.M. Sandulli
2019
SOMMARIO: I. I1 nuovo regime dei suoli urbani: 1. Lo jus aedificandi e la licenza edilizia nella legge urbanistica del 1942. -2. La legge 765 del 1967 e l'entrata in crisi delle precedenti convinzioni. -3. La sentenza costituzionale 55 del 1968. -4. La legge 10 del 1977. -5. I1 nuovo assetto giuridico della proprietà fondiaria. Fine dell'inerenza ad essa dello jus aedificandi: lo jzls aedificadi come un dippiù attribuito dall'autorità. -6. L'edilizia in regime di divieto ed onere e quella in
more » ... ime di liceità. -7. La concessione ad aedificandum. -8. Jus aedificandi e legittimazione esclusiva del proprietario. -9. Caratteri e funzione della concessione ad aedificandum. -10. Oneri patrimoniali inerenti alla concessione: natura e funzione. -11. Indennità espropriativa differenziata per i suoli urbani: rilevanza ai fini dei caratteri della proprietà di questi. -11. Problemi costituzionali relativi al nuovo regime: 12. Opportunità di un raffronto della legge 10/1977 con la sent. cost. 55/1968. -13. Suoli privati urbani edificabili o da espropriare: due posizioni proprietarie illegittimamente privilegiate rispetto alle rimanenti proprietà. -14-15. Riserva di legge di cui all'art. 12 2 O comma, Cost. e imposizione di vincoli senza prescrizione del giusto procedimento: aspetti probleinatici. -16. (segue) integrazione dell'art. 42, 2O comma, con l'art. 97, lo comma: un'ipotesi di incostituzionalità. -17. Violazione del solo art. 97? i. -La legge urbanistica del 1942 richiedeva la licenza edilizia (introdotta per la prima volta, con i caratteri attuali, nella legislazione statale, nel 1935 ') nei centri abitati. Solo nei Comuni dotati di piano regolatore generale la-licenza era neces-1 In precedenza la licenza era prevista nei regolamenti di alcuni Comuni. Ma si disputava della legittimità di tale previsione (v. G. Fragola, Teoria delle limitazioni del diritto di proprietà con speciale riferimento a regolamenti COmunali, Roma-Milano-Napoli, 1910, pagg. 248 ss.). V. anche Gambaro, JUS aedificandi e nozione civilistica della proprietà, Milano, 1975, pagg. 302 SS.
doi:10.13128/aestimum-7982 fatcat:wq7sn4kwabhrbkdekviqlprxje