La convergenza delle risorse informative nel Web dei dati e delle relazioni

Di Catalani
aib studi   unpublished
Introduzione I recenti, importanti sviluppi delle tecnologie per il trattamento dell'informazione hanno sollecitato gli istituti culturali che si occupano della gestione delle risorse del sapere a escogitare nuove modalità di cooperazione, capaci di far fronte alla crescente mole di informazione prodotta e alla diminuzione degli investimenti finanziari nel settore, che negli ultimi anni stanno condizionando la gestione e la cura delle risor-se della conoscenza. Il fenomeno più generale della
more » ... vergenza al digitale si tra-duce oggi, per questi istituti appartenenti a diversi livelli istituzionali, nella condi-visione di una piattaforma tecnologica in grado di rispondere in maniera flessibile all'esigenza comune del trattamento delle risorse informative. L'adozione genera-lizzata del Web semantico e dei linked open data (LOD) sembra, in effetti, poter met-tere nelle condizioni gli operatori di biblioteche, musei e archivi di offrire un servi-zio più efficace e puntuale per l'accrescimento culturale della società mediante l'accesso e la scoperta di un'ampia gamma di risorse della conoscenza. Lo sviluppo di una serie di progetti di gestione condivisa delle risorse, basati sulla reale integra-zione tra i dati di diversa tipologia e provenienza, testimonia la fiducia delle istitu-zioni e degli addetti ai lavori nel Web dei dati come linguaggio condiviso per la pro-duzione e la gestione coordinata delle risorse della conoscenza. Un'occasione per riflettere sui reali presupposti storici, teorici e pratici di que-sto ripensamento delle strategie del mondo dell'informazione è stata offerta dal "Convegno AIB CILW 2016" intitolato "La rinascita delle risorse dell'informazio-ne: granularità, interoperabilità e integrazione dei dati", organizzato dal Gruppo di studio AIB Catalogazione, indicizzazione, linked open data e web semantico e patrocinato dall'Associazione italiana biblioteche, Sezione Lazio e dalla Biblioteca materiali LUIGI CATALANI, Biblioteca provinciale, Potenza; Università degli studi di Salerno, Dipartimento di scienze del patrimonio culturale, Fisciano, e-mail lcatalani@unisa.it. Ringrazio Antonella Trombone per i preziosi suggerimenti e le sue note di lettura. Ultima consultazione siti web: 26 febbraio 2017.
fatcat:7h7rf4ltjbhqrcgqnhnmyllwmy