I "ponti romani" : un mito da rivedere

Massimo Colombo
1995
Su richiesta del Consiglio di Stato, il L'ottobre del 1838 il commissario di governo della Val di Blenio si reca sul Ri delle Balme, a monte di Motto nel comune di Dongio (percorrendo «...un tortuoso sentiero assai incomodo»), per visionare la zona ove si intende costruire un ponte. L'inedita e preziosa relazione che egli ci ha lasciato di questo sopralluogo merita uno spazio particolare sia per il suo valore storico che descrittivo, in quanto, ancor oggi, un visitatore può rivivere,
more » ... quelle medesime impressioni. Così: «Nel luogo che si vorrebbe erigere il ponte è pericoloso ed accresce vi è più il pericolo, tosto passato il supposto costruito ponte, dovendosi camminare per qualche 136
doi:10.5169/seals-394015 fatcat:ldvzeeaotjedxk6svdsuxk75ci