Daniele Capuzzo Gli ambienti sul lato Nord delle Terme Milano a Gortina: l'apodyterium

Bejor-Sena Chiesa-Panero
2011 unpublished
Gli scavi condotti dall'Università degli studi di Milano a Gortina (Creta) tra il 2009 e il 2010 negli ambienti sul lato Nord delle Terme Milano, hanno messo in luce un grande ambiente rettangolare interpretato come un apodyterium. Il vano, caratterizzato da una pavimentazione in lastre di pietra di riutilizzo, delimita il lato settentrionale del complesso ed è testimonianza sia della II fase di vita dell'edificio che della successiva fase di abbandono, precedente all'estendersi dell'abitato
more » ... rsi dell'abitato bizantino. The archaeological excavation organized by the University of Milan in the site of Gortys (Crete) between 2009 and 2010 on the northern side of the Terme Milano, revealed a big rectangular room, explainable as an apodyterium. The room, characterized by a re-used stone slabs paving, bounds the northern side of the complex and testifies the II phase of life of the building and the following phase of abandonment, prior to the spreading of the bizantin quarter. Gli scavi condotti dall'Università degli studi di Milano a Gortina nell'area a S del Pretorio durante le campagne tra il 2003 e il 2008, hanno messo in luce la struttura di un ampio complesso termale tardoantico, del quale si è riusciti a ricostruire con buona sicurezza una parziale planimetria. Nei primi tre anni le indagini condotte dal Prof. Giorgio Bejor si sono concentrate nei pressi di una grande cisterna di forma semicircolare, che era l'unica struttura visibile in superficie. È stato così possibile individuare il principale accesso alle terme, adiacente ad un vano scala, una vasca absidata con tracce di decorazione marmorea, il perimetro di un'ampia natatio rettangolare più a E e l'estrema propaggine dell'abitato bizantino, il quale si estendeva tra i quartieri del Pretorio e del Pythion fino a lambire a N l'edificio termale 1 (fig. 1).
fatcat:3d2cioov6rcy3hje36fw3jtqsq