Discipline 1 3 Cross

Alessandra Dino
2016 unpublished
The essay analyses the role of women in the antimafia movements, starting from their presence-conspicuous and important-inside the Fasci of Workers in Sicily in the late 19th century until the experiences of the Comitato dei Lenzuoli and the Associazione donne per il digiuno born in Palermo after the massacres of Capaci and via D'Amelio, where the figures of women had a first focus role experimenting with alternative and effective ways of expression and of social activism. The approach chosen
more » ... e approach chosen for the analysis intertwines the studies about mafia as a violent and totalitarian system with the relationship between the sexes, intended as contrast between powers, where a noticeable importance is held by the symbolic dimension. Observing, from a diachronic perspective, the contexts and the associated forms of fighting mafia, the presence of women, even though numerous at times, struggles to find long-lasting structured forms and rather amounts to a place for the occasional expression of original communicational forms and fighting means which differ for their harmony with everyday life, the sphere of subjectivity and the biographical dimension. 1. Cornici teoriche Affrontare il tema del ruolo dei movimenti femminili nella lotta alla mafia-nel rivelare l'assenza di una specifica bibliografia sull'argomento 1-richiede a chi voglia occuparsene il chiarimento delle cornici teoriche poste a fondamento delle proprie riflessioni. L'approccio scelto in questo saggio mette insieme gli studi sulla mafia come sistema di potere violento e totalitario-ostacolo alla convivenza democratica 1 Mentre non mancano i riferimenti alla presenza femminile dentro i movimenti antimafia, non esiste una riflessione sistematica su questo tema. Solo dai primi anni '80, con i lavori di Anna Puglisi e di un gruppo di studiose attente alle questioni di genere, si profila uno specifico interesse sull'argomento che però si attesta più sul versante biografico e storico ricostruttivo che sul versante analitico. Cfr. Anna Puglisi, Sole contro la mafia, La Luna, Palermo, 1990; Eadem, Donne, mafia e antimafia, Di Girolamo, Trapani, 2012. Nella sua storia del movimento antimafia Umberto Santino, più volte si sofferma a definire mansioni e ruoli delle donne cfr. Umberto Santino, Storia del movimento antimafia. Dalla lotta di classe all'impegno civile, Editori Riuniti University Press, Roma, 2009.
fatcat:ovyjjvikdnhjxgnfhez6e2w5ay