Sergio Corsi Un (an)alfabeto d'amore Pubblichiamo qui una serie di sonetti inediti dovuti alla penna di

Francesco Paglia
1988 unpublished
Il nome non è fra i più familiari agli stu-diosi di letteratura italiana, ma lo è ai musicologi. Il nome di Paglia è infatti legato alla cultura napoletana della fine del secolo XVII ed alla fama di Alessandro Scarlatti, per il quale compose numerosi libretti. Ricordiamo: La Didone delirante (\ 696); Commodo Antoni-no (1696); L'Emireno o vero il Consiglio dell'Ombra (1697), opera drammatica; Mutio Scevola (1698); Il prigioniero fortunato (1698); Dafni (1700), favola boschereccia; Il pastore di
more » ... cia; Il pastore di Corinto (1701), opera pastorale.' Spesso il suo lavoro era di collaborazione o anche di rimaneg-giamento: in quest'ultima categoria rientra la "facile" rielaborazione di Gl'Inganni felici, un libretto di Apostolo Zeno basato su materia-le ricavato da Erodoto, a cui Paglia aggiunse dei personaggi buffi. Scrivono al riguardo Pagano e Bianchi: Scomodare Erodoto per la trama di una commedia era impresa da pedante; ma a Napoli, secondo il solito, l'abate Paglia, o qualche altro poetucolo da teatro, mandò in fumo l'impegno classico del futuro poeta cesareo, inserendo nel "drama" i consueti due personaggi buffi. (155) Il 19 Dicembre, sempre al San Bartolomeo, andava in scena la Semiramide del Paglia, con la musica di Giuseppe Aldrovandini; ed il 27 il nostro librettista "si presentava con un dramma originale. Cesare in Alessandria, messo in musica dallo stesso Aldrovandini, uno scapestrato compositore di talento" (156). A questa ricca produzione librettistica si aggiunge una vastissima collezione di "Serenate e grandi cantate d'occasione," come Venere, Adone e Amore, serenata a tre voci e strumenti, e le numerose "Can-tate a una voce, strumenti e basso continuo," come "Ben mio, quel verme alato," e "Là dove al sonno in braccio," tutte composizioni musicate da Alessandro Scarlatti. "^ Del tutto sconosciuta è la sua produzione poetica. Questa, o alme-no una parte di questa, si trova raccolta in un manoscritto conservato QUADERNI
fatcat:vmf62qbiwrd77iczzxzo3vl6ma