Reinterventi in chirurgia tiroidea: contributo casistico e revisione della letteratura casistica clinica

D Pironi, A Panarese, S Candioli, A Manigrasso, G Gioia, A Romani, S Arcieri, R Mele, A Filippini, D Pironi, A Panarese, S Candioli (+6 others)
2008 unpublished
Introduzione I reinterventi in chirurgia tiroidea sono gravati da un rischio tecnico importante perché l'individuazione e preservazione dei nervi ricorrenti e delle ghiandole RIASSUNTO: Reinterventi in chirurgia tiroidea: contributo casistico e revisione della letteratura. D. PIRONI, A. PANARESE, S. CANDIOLI, A. MANIGRASSO, G. LA GIOIA, A.M. ROMANI, S. ARCIERI, R. MELE, A. FILIPPINI L'obiettivo di questo studio è di valutare la percentuale di compli-canze nei reinterventi per patologia tiroidea
more » ... patologia tiroidea e di individuare la meto-dologia di prevenzione delle stesse. Presentiamo la nostra casistica di 622 pazienti sottoposti ad inter-vento chirurgico per patologia tiroidea dal gennaio 2000 al settembre 2007. Di questi, 76 erano reinterventi per recidiva. Gli interventi di prima istanza nei rioperati erano: enucleoresezione in 9 (12.9%), lobec-tomia in 43 (55.5%), lobectomia più istmectomia in 7 (9.3%), tiroi-dectomia subtotale in 17 (22.2%). L'esame istologico definitivo depo-neva per: iperplasia nodulare in 67 casi (88.15%), carcinoma papil-lifero in 4 casi (5.26%), tiroidite di Hashimoto in 2 casi (2.63%), adenoma follicolare in 1 caso (1.32%) e carcinoma follicolare in 2 ca-si (2.63%). Nei reinterventi si sono avute come complicanze maggiori: una (1.3%) sezione del nervo laringeo ricorrente, ricostruito con tecnica microchirurgica nello stesso atto operatorio; una (1.3%) insufficienza respiratoria acuta all'estubazione con paralisi delle corde vocali in ad-duzione ed integrità dei nervi ricorrenti verificata e documentata in occasione dell'immediato reintervento per il confezionamento della tracheostomia. Negli interventi di prima istanza si è avuto, invece, 1 caso (0.18%) di paralisi monolaterale di una corda vocale con dispnea lieve, stridore laringeo e disfonia. L'ipoparatiroidismo temporaneo (Ca<8mg/dl) si è avuto nel 47.3% dei pazienti sottoposti a reinterven-to e nel 45.2% dei pazienti sottoposti a tiroidectomia di prima istan-za. Non si è avuto nessun caso di ipoparatiroidismo definitivo. Questo studio documenta che i reinterventi in chirurgia tiroidea possono essere realizzati con minima morbilità con un'accurata tecni-ca operatoria. SUMMARY: Reoperative thyroid surgery: personal experience and review of the literature. The goal of this study was to evaluate the complication rate of reo-perative thyroid surgery and to find out the way to minimize the morbidity associated with it. We reviewed our experience in 622 patients, who underwent thyroid operation from January 2000 to September 2007. Among these ones, 76 were the patients who underwent reoperative thyroid surgery. Prior surgery in the 76 reoperations was: enucleoresection in 9 pts (12.9%), lobectomy in 43 pts (55.5%), lobectomy+isthmectomy in 7 pts (9.3%), subtotal thyroidectomy in 17 pts (22.2%). Histologic examination revealed: benign lesions in 67 pts (88.15%), papillary cancer in 4 pts (5.26%), follicular cancer in 2 pts (2.63%), follicular adenoma in 1 pt (1.32%) and Hashimoto thyroiditis in 2 pts (2.63%). Complications included: section of recurrent laryngeal nerve, that was reconstructed in the same operation, and bilateral palsy of the recurrent laryngeal nerve so that was necessary to make a tracheotomy. One of the patient at the first thyroid surgery had monolateral palsy of the recurrent laryngeal nerve with dyspnoea and dysfonia. Temporary hypoparathyroidism (Ca<8mg/dl) occurred in 47.3% of the patients, who underwent reoperative thyroid surgery and in 45.2% of the patients , who underwent prior thyroid surgery. Conclusions. This study documents that reoperative thyroid surgery can be performed with little morbidity to the patient if precise operative rules are respected.
fatcat:zaj2ejiub5hwtgp7jmsmvplabe