Tra Cardoso e Bluteau: la lessicografia portoghese del Seicento

Monica Lupetti
2005 unpublished
1. La lessicografia lusitana, così come quella degli altri paesi europei, acquisisce il proprio statuto di disciplina linguistica nella prima metà del XVI secolo e mira, in primo luogo, a soddisfare l'esigenza di insegnare il latino come lingua non materna e, dunque, a ridimensionare il rappor-to tra latino e lingua volgare. Prima di fare riferimento ad alcune delle "imprese lessicografiche" compiute tra Cinque e Seicento in terra lusitana, faccio presente che le fonti attestano, a partire dal
more » ... ano, a partire dal XIII secolo, la presenza, anche in Portogal-lo, di numerosi glossari bilingui come quelli che, redatti soprattutto in Italia nei due secoli precedenti, erano circolati rapidamente in tutti i mo-nasteri d'Europa. Sfortunatamente, però, secondo quanto riportato da Telmo Verdello (1994: 1-3)-la voce lusitana più autorevole in fatto di lessicografia antica-fino ad oggi si è conservato unicamente un fram-mento di un manoscritto alcobacense degli inizi del Trecento contenente una lista di quasi tremila verbi latini cui sarebbe stato aggiunto l'equi-valente portoghese un secolo più tardi. Attualmente tale residuo è custo-dito presso la Biblioteca Nazionale di Lisbona. 2. La lessicografia moderna prenderà avvio tra il XV e il XVI secolo, momento in cui cessa la pubblicazione di quei vocabolari e glossari che perpetuavano la tradizione medievale latinizzante ed enciclopedica. An-che in Portogallo circolò il Lexicon hoc est Dictionarium ex sermone la-tino in Hispaniensem o Diccionario latino-español (1496) di Antonio de Nebrija che, come sappiamo, assieme al Dictionarium Interpretamenta di Calepino (1502) e al Dictionarium seu Latinae Linguae Thesaurus di Robert Estienne (1531), aprì la strada agli autori dei più noti dizionari europei, dunque anche a quelli portoghesi. La spinta di Nebrija venne infatti accolta in Portogallo-dove, pre-cisiamo, la lessicografia bilingue continua ad essere, fino a Seicento i
fatcat:llwcizigifhfvgd4rosnm35m3e