Un gruppo omogeneo

Corbella In, Girelli R
2005 unpublished
DAL CORPO ALL'ANIMA: "Un'esperienza di sensibilizzazione affettiva di un gruppo a termine di famiglie adottive" Francesca Cattafi Il lavoro che intendo presentare è il frutto della mia esperienza di vita in qualità di "aspirante genitore adottivo" e giovane professionista psicologa. Negli ultimi anni ho conosciuto il mondo dell'adozione, apprendendone la complessità e partecipando ai corsi che gli enti territoriali propongono con l'obbiettivo di formare i genitori adottivi. Tali eventi
more » ... ali eventi formativi da una parte, sono utili per rendere consapevoli i genitori della complessità del "percorso\processo adottivo", dall'altra, rischiano di svuotarlo dei significati emotivi complessi che invece lo caratterizzano, perché le innumerevoli informazioni potrebbero saturare la possibilità di esperire il mondo emotivo. I partecipanti, infatti, si trovano invasi da una serie d'informazioni senza avere la possibilità di riconoscere le emozioni e fronteggiare la paura che in loro ci sia veramente qualcosa di sbagliato e di diverso...che abbiano subito una terribile punizione: gli è preclusa la possibilità di poter avere dei figli biologici. In tutti gli incontri a cui ho partecipato negli ultimi anni le emozioni sembravano essere il nemico pubblico numero uno. Nonostante ne venisse sottolineata l'importanza nella strutturazione del legame con i figli non c'era un dispositivo adatto ad accoglierle. Essendo associata ad un ente di volontari costituito da famiglie adottive e professionisti che vi operano, ho iniziato ad osservare i percorsi di crescita genitoriale che venivano avviati. Era necessario creare un luogo dove le emozioni potessero incominciare ad essere pensabili, verbalizzabili e
fatcat:ut6gifcsorfwnp3tr52qeadoeu