Distillatore rapido per mercurio

Fortunato Florio
1908 Il Nuovo Cimento  
93 nm'm,LATOnz ~t~,Pmo P~t nncun~o. Nora del Prof. FORTUNATO FLORIO. I1 distiilatore per mercurio, rappresentato nella figura qui disegnata ad 118 della sua grandezza naturale, mi ha [unzionato da due anni senza alcun inconveniente. Per la presenza di un pallone ret'rigerante e per una razionale costruzione della stufetta, mi ha distiUato con un'ebollizione molto tcanquilla circa Kg. 2,5 all'era, consumando poco gas: mi ha cosi permesso di adoperare sempre helle mie esperienze del mercurio
more » ... e del mercurio distillate asciutto. Inoltre ~ di costruzione molto solida, alto poco pifi di 1 metro, ed ~ trasportabile ; solo nel montarlo pub adoperarsi una macchina pneumatica qualsiasi, anche una di quelle che sono in vendita per una dozzina di life, e pub anche farsene a meao; non richiede l'uso di alcun disseccante ; il vuoto vi si mantiene automaticamente al massimo grade. Per tutte queste ragioni lo ritengo assai comodo e meritevole quindi di esser reso note. La sua parte in vetro ~ costituita da 2 palloni P e P', saldati nel mode disegnato fra lore e con un tube verticale, e da un tubiciuo ~k A' di 1 mm. di diametro e a pareti spesse, che in alto termina con un imbutino ed in basso con un rigonfiamento P~: il resto ~ tutto di metallo. II tube di vetro verticale era detto ~ posto entre ad una canna di acciaio, avvitata al fondo di una vaschetta di ghisa V V' con coperchio, e chiusa in basso con un tappo di ghisa: su questo esso poggia coWinterposizione di un anello di cuoio. La canna di acciaio era detta poria a breve distanza dal fondo di V V' un t'orellino f, ed un altro in vicinanza di questo ne presenta il tube di vetro. La vaschetta ~ sostefiuta da 3 piedi, che finiscono con viti calanti, le cui punte son collocate entre a 3 tbri praticati in un platte di ghisa o di legno ben torhire. All' estremit~ supet'iore delia canna di acciaio citata si
doi:10.1007/bf02712259 fatcat:h2sp4ri5e5e3xjcmwjd7nmpa4e