La biblioteca e l'archivio di Maria Vittoria Brugnoli

Monica Minati
2017
La conoscenza nel 2008 della Brugnoli, in occasione della collaborazione alla sua ultima pubblicazione, ha costituito molto più che un semplice rapporto di lavoro. Gli incontri con lei si erano ben presto trasformati in piacevoli pomeriggi trascorsi a conversare sui reciproci studi. Furono momenti significativi, di crescita professionale e personale coronati dalla donazione da parte della famiglia di molti dei libri e delle riviste che costituivano la nutrita biblioteca della Brugnoli, riflesso
more » ... Brugnoli, riflesso dei suoi molti interessi scientifici, tra i quali quello per Leonardo da Vinci. A testimoniarlo, oltre alle sue pubblicazioni del 1974 e del 1982, è stato il rinvenimento, nel corso della catalogazione del suo archivio, di una vecchia cartellina contenente tutto il materiale relativo alla Mostra didattica leonardesca che si era tenuta nel 1952 nei saloni monumentali di Palazzo Venezia. La partecipazione della Brugnoli a quella esposizione, curata da Giorgio Castelfranco, segna il primo approccio della professoressa con Leonardo e con i temi della didattica. Il coinvolgimento nell'organizzazione scientifica dell'esposizione fu, infatti, per lei, autrice di otto pannelli, un'esperienza significativa e avanguardistica trattandosi di un esperimento che, nelle intenzioni di Castelfranco, aveva lo scopo di far conoscere al vasto pubblico tutte le attività del celebre artista.
doi:10.13134/978-88-94885-21-7/8 fatcat:tbtwxb34qfholdfg3josgmfgmy