Sulle azioni elettro-chimiche lente, prodotte sotto l'influenza combinata del calore e della pressione

Becquerel
1857 Il Nuovo Cimento  
Comptes Rendus xciv, 958.11 Mai 1857). Estratto, il celebre Elettricista fi'ancese di cui sono ben note le esperienze colle quail 6 riuscito ad oltenere con processi fi~rse simili a quelli che avveugono in natura, ed impicgando azioni elettro~ debolissime, dei prodolti che non ~", gli stessi si h'ovano che nel seno della terra, continua oo~i studii facendo concorrere con quei proeessi le influenzc combinate del calore e della pressione. L' Autore dopo aver ricordato come Ia confricazione delle
more » ... onfricazione delle parlicelle del b'lsalto o del feld-spato in mezzo all'acqua produce una decomposizione manifestata dalla reazione alcalina della pasta cosi ottenuta, e come triturando assiem" nitrato di piombo e joduro di potassio si abbia la doppia ,lccomposizione di questi sail, passa ad esaminare gli effetti della pressione e del calore sopra reazioni analoghe. Egli crede, cos't facendo, di giungere a formarsi uu' idea di ci6 ,:h,~ deve essersi prodotto nei terreni di sedimento allorch6 sou, stati coperti dalle roccie di fusions. Ecco come Egli opera. Si prenda nn tubo di 5 a 6 "m' di diametro interno e lungo 2 decimetri, chiuso ad un" estremith e nel quale s'introduce il corpo solido e la dissoluzione che devono reagire r uno sull'altra; si versa indi nel tubo una certa quantith di etere solforico o di solfuro di carbonio eil tubo cosi pieno si chiude alia lampada e si ~ol-[oca in una stufa riscaldata a -+-!00 o t'iO gradi. Altre voile fu introdolto nel tubo uu altro tubetto conteuente uu liquido che deve volatilizzarsi e reagire col suoi vapori sul corpo solido o sulla dissoluzione: in fine quando si tratta di effetti elettro-chimici si pongono nel tubo gli apparecchi de-
doi:10.1007/bf02727771 fatcat:hpavhmqipjd3zmsdsxvgzcsgay