"-Tutti i diritti riservati Un dramnta-fin gli esuli

Antonio O N T I
unpublished
~\X'~ONIO MONT~.-7Tn dr.ztnrnn frn gli esrtlt' con docc. ined. e Ia biblio-grafia delle edizioni di Capo!aso.-Rlilano, Casa ed. Risorgimento, 1921 (pp. vxrr-I 78 in-16.0). È il secondo numero della collezione iniziate con le Speran~e degli Itnliani del Santarosa (cfr. Critica, XVIII, 239); e non è meno impor-tonte per le cose inedite che trae dagli archivi Cattaneo e Ferrori del Museo del Risorgimento cii Rlilano, oltre che per le 111olte notizie rac-colte intorno alla storia e alle
more » ... e alle pubblicazioni della fainosa Tipografia El-vetica di Capolago, eccellerite contributo bibliografico ad una storia delle tipografie patriottiche d'ItaIia, che i, ancora da fare. T l t(dramtnn non si svolse propriamente tra esuli, salvo che nel dramma non si voglia con~prendere anche iI seguito di recriminazioni e di echi e cominenti che esso ebbe dopo che I'insurreziorie milanese delle Cinque giorniite fit domata, sopra tutto nel carteggio di due degli attori del dramma stesso, che ora per Itr prima volta si pubblica. Si svolse preci-samente il s o aprile 1848 ; I I\ ¶ila~io: protagronisti Mauini, Cattaneo, Fer-rari. Ed è iiarrato a noi i11 una lettera scritta da Giuseppe Ferrari nel gennaio 1852, a richiesta del Cattaneo, che intendeva servirsene per la contiiiuazione ciell'A?.ckivio irietinalc, per documentare un episodio, che egli e il suo iimico Ferrari credevano onorevole per loro, nia che agli occhi nostri torna tutto ad onore del ii'lazziili. Col hlazzini si sri come n& l'uno nè l'altro riuscissero mai a inten-dersi. E noil potevano intendersi certo allora a Milano, quando l'idea unitaria e l'idea federalista, che li dividevz~no, vennero più fieramente a contrasto, e le discordie cittadine, di cui non è del tutto irresponsabile lo stesso niazxini, rrta la cui resl?orisabilirh certuinei~tc pesa più sopra il partito del Cnttaneo, diffidente e :ivverso a quei Goverilo Provvisorio che nelt'unione col Viemonte vcdcva la maggior garanzia dell'indipen-denza per cui Rlilano era eroicaliiente irisorta. 13 Ciittaneo e Fcrrari, che col Cernuschi vofcvatio fondare un giornale, L n Nqione, per combat-tere il Casati e i1 partito a l sot7erno, per farla finita coi1 l'idea della fusione e caldeggiare l'intervento francese, credettero allora di sollecitare [in accordo col Miizzini, che non era fàvorevole nè anche lui al Governo Provvisorio, ma si faceva scrupoIo, da parte sua, di creare dificoftà nel niornento delIa lotta; e non poteva, d'altronde, non riaprir l'animo alla fiducia in Carlo Alberto, ora che questi accennava s sentire la mis-sione da lui additatagli fin dal pri"mo giorno deila sua ascensione al Trono. Fcrrari invece, reduce d:i Strasburgo dove insegnava, con l'a-ni'mo pieno della Francia, in cui s'era naturalizzatot e della sua Ri-voluzione, delia grande de11'89, e della piccola, del febbraio, cialla ' priina delle quali ripetevaq il progmmriia e l'ideale della nuova poli-tica, e dall'altra sperava la spinta e il valido appoggio al risorgimento «La Critica. Rivista di Letteratura, Storia e Filosofia diretta da B. Croce», 19, 1921. 183 le deficiei~ze, le debolezze e lentezze di Casati, Borromco, di Carlo Al-berto ... Di fronte ai due bollenti federalisti, grandeggia qui il Mazzini, che scuote il capo e fa osservare che ad ogni modo quel Governo rzlppresenta pure i1 paese, 2! sfato re3olarrnente costituito, e nessuno avrebbe l'fiuto-rith neccssaria.per poterglisi sostituire.-Ala potremo farlo noi, replicri Ferrari. Cattaneo, Cernuschi, TerzagIii ecc. hanno operato, hanno diritti) di parlare. Fonderemo un giornale: j e sui? donne' des ~dkdvio~i~its qrte j e croi,~ irnmitie,ttm ...-Appartarsi, risponde severo il Mazzini, cercare una soddisfazione di vanith. Rovesciare il Governo non si può, dunque bisogna servirsi di esso, secondarlo, agire per inezzo di esso.-No, predicate l ' intervento f'railcese, la convocazio~le Jctl'Assembleri.-L'Assem-nlea? Ma a che scopo?-A cbe scopo la democrtizia, i principi;, i diritti dei popoli?-Sì, cila in questo momento non c'è che da sostenere Iti guerra,
fatcat:ayhae47ckfcq5haubaw2zxlqhy