Heritage Education e Public Archaeology: attività e riflessioni dell'Università di Macerata intorno al patrimonio archeologico di Tifernum Mataurense (Sant'Angelo in Vado, PU)

Emanuela Stortoni
2019
La consapevolezza del ruolo educativo del cultural heritage e l'approccio olistico alla gestione del patrimonio archeologico proposto dalla Public Archaeology sono i presupposti per lo sviluppo di elaborazioni teoriche e attività pratiche di musei e parchi, con obiettivi educativi, sociali, culturali, per consentire al pubblico di comprendere il dato archeologico, adottare modalità comunicative ed educative differenziate in risposta ai bisogni sociali di partecipazione culturale, riaffermare il
more » ... ale, riaffermare il valore del patrimonio archeologico come possibile crescita per i cittadini, per lo sviluppo di un turismo sostenibile e la promozione integrata delle diversità culturali e naturali. Su tutto questo si riflette ormai da tempo all'interno dell'équipe dell'Università di Macerata, che da quasi un ventennio opera indagini stratigrafiche nell'area archeologica di Tifernum Mataurense (Sant'Angelo in Vado, PU), piccolo municipio romano, sito nell'area centro-appenninica lungo l'alta valle del Metauro, di cui si conservano importanti vestigia romane, all'interno di un articolato contesto di attrattive artistiche, ambientali ed eno-gastronomiche. Si è realizzato nel tempo un circuito di attività diversificate, che, muovendo proprio dalle annuali campagne di scavo, ha tentato di aprire e comunicare l'archeologia agli studenti e al grande pubblico tra incontri-dibattito, passeggiate tra i ruderi con storytelling, full immersion sui temi della vita in antico. The awareness of the educational role of cultural heritage and the holistic approach to the management of archaeological heritage as proposed by Public Archaeology are the prerequisites for the development of theoretical elaborations and practical activities for museums and parks, with educational, social and cultural objectives. The aim is to enable the public to understand the archaeological data, to adopt different communicative and educative methods in response to the social needs of cultural participation, to reaffirm the value of archaeological heritage for the deve [...]
doi:10.13138/2039-2362/2203 fatcat:bw5ltsjoufdcfad5uv2gmxvtji