INFEZIONE HCV CONTRATTA DOPO INDAGINE ENDOSCOPICA

R. Romeo, S. Genoese
2007 Microbiologia Medica  
Introduzione. Abbiamo seguito nel tempo, presso la nostra A.S., un paziente di anni 70 in trattamento dialitico, dal suo ingresso ad oggi. Metodi. Per la diagnostica delle epatiti virali, che eseguiamo presso il Centro Trasfusionale della A.S. , abbiamo utilizzato i kits della ditta Roche su apparecchiatura Cobas Core II con metodica immunoenziamtica su fase solida e per la ricerca dell'HBV-DNA il kit Cobas Amplicor HBV-Monitor (Roche). Risultati. Il nostro paziente all'ingresso del trattamento
more » ... sso del trattamento dialitico, maggio 2003, presenta, relativamente alla ricerca HBV, gli anticorpi anti-HBc e anti-HBe. Nei successivi controlli quadrimestrali permane la medesima situazione. Nel novembre 2004 si evidenzia inoltre: una leggera positività di HBs-Ag, HBV-DNA=520 copie/ml, IgM anti-HBc negativo. La situazione non muta sino al marzo 2005. Nell'agosto 2005 scompaiono HBS-Ag e HBV-DNA, permangono anti-HBc e anti-HBe sino al maggio 2006. A settembre 2006 il paziente risulta positivo all'HBs-Ag con 38000 UI/ml di HBV-DNA. Questa situazione permane a tutt'oggi. Conclusioni. Si evidenzia che l'infezione occulta da HBV, nell'arco di quattro anni, si è riattivata due volte.
doi:10.4081/mm.2007.2815 fatcat:ljhgh2mhbfeszl4ag5l7rbm4ci