LA DIMENSIONE SOCIALE DELL'E-LEARNING

Maria Penna, Cristina Sechi, Sandro Mocci, Vera Stara
unpublished
Sommario: Gli strumenti e le possibilità messe a disposizione dal Web 2.0 consentono all'e-learning di utilizzarle per proporre ambienti di apprendimento centrati sull'utente ove quest'ultimo diventa protagonista nella costruzione del suo percorso, fondando i suoi interessi didattico-formativi non su percorsi precostituiti, ma sulla creazione informale di percorsi di senso che scaturiscono dall'interazione in rete e dalla partecipazione ad attività condivise (blog, forum, chat). La comunità di
more » ... t). La comunità di pratica costituisce la struttura più efficace, tuttavia essa dovrà impegnarsi a definire con regole certe la qualità del sapere che crea e rende disponibile, evitando controlli autoritativi, spesso inefficaci. Abstract: Instruments and chances available via Web 2.0 allow to the e-learning to use them to propose user centered environments in which this latter becomes the main actor in the building his/her vocational training. The user don't found his/her training ways on pre-established paths, but founds on informal building paths of sense that arise from web interaction and shared jobs (blog, forum, chat). The social community is the most effective frame, nevertheless she will have to determine whit certain rules the quality of created and available knowledge, avoiding as authoritative as ineffective controls. Palabre clave: Web2;0, e-learning, gestione conflicti
fatcat:4noftnvoy5gingy7wrwczfj5tq