L'accessibilità nelle Smart Cities

Giuseppe Trieste, Silvia Gabrielli
2014
Le Smart City, per coloro che si occupano di accessibilità e di abbattimento delle barriere architettoniche, sensoriali e culturali, rappresentano un'ottima occasione per permettere a qualsiasi cittadino con particolari esigenze o competenze specifiche in tema di accessibilità di partecipare ed interagire nella pianificazione delle strategie della città. Affinché questo sistema funzioni è però imprescindibile la predisposizione delle istituzioni locali a lasciarsi influenzare da quanto emerso
more » ... da quanto emerso dai giudizi dei cittadine, considerandolo la base per la programmazione degli interventi futuri. Il grado di partecipazione alla progettazione della città non deve essere affidato esclusivamente ai mezzi di comunicazione moderni, ma anche a quelli tradizionali, ovvero i trasporti. Fondamentale per l'incremento della competitività urbana è permettere la comunicazione del capitale umano, quindi la trasmissione di informazioni tra i cittadini e le loro relazioni interpersonali. Per far si che queste imprescindibili premesse siano in atto, ciascuno deve poter vivere l'ambiente e accedere alle risorse della città in totale autonomia e libertà. Un esempio: una persona con disabilità potrebbe con un'applicazione sapere tra quanto passerà l'autobus e se abilitato per il trasporto di persone disabili, ma qualora la rampa del mezzo fosse in disuso o la fermata fosse progettata erratamente oppure le auto ostruissero l'accesso, l'utilità della tecnologia verrebbe immediatamente annullata.
doi:10.6092/1970-9870/2467 fatcat:ybbdvmuc3babhpsvxhvpilglea