Aspetti pediatrici della sensibilità al glutine non celiaca Non celiac gluten sensitivity in pediatrics Indirizzo per la corrispondenza Caso clinico

Disordini Glutine-Correlati, Ruggiero Francavilla, Antonella Gentile, Fernanda Cristofori, Ruggiero Francavilla
2016 Giorn Gastr Epatol Nutr Ped   unpublished
NCGS is a new clinical condition characterized by symptoms triggered by gluten ingestion, in which both allergic and autoimmune mechanisms have been ruled out. The "classical" presentation of NCGS is a combination of gastro-intestinal and extraintestinal symptoms. So far, NCGS has been well described in adults and few data is available for children. Due to lack of a serological or histological marker, the diagnosis of NCGS remains clinical and is based on exclusion of CD and WA and on gluten
more » ... WA and on gluten challenge. G. è un bambino di 2 anni e mezzo giunto presso il nostro centro nel 2006 per diarrea cronica, do-lori addominali e scarso accrescimento. La madre aveva notato che i sintomi erano legati all'inge-stione di prodotti a base di grano e che migliora-vano con una dieta priva di glutine, pertanto era preoccupata potesse trattarsi di malattia celia-ca (MC). Tuttavia, le analisi del sangue avevano escluso non solo la MC (IgA anti-transglutamina-si, IgA anti-gliadina nativa e anti-endomisio nega-tivi), ma anche l'allergia al grano (AG) IgE mediata (IgE specifiche negative per il grano o glutine). Erano risultati positivi solo gli anticorpi antigliadi-na IgG. Inizialmente avevamo rassicurato la ma-dre e concluso per una diarrea non specifica cro-nica da trattare in modo conservativo, senza diete di eliminazione. Alla visita di follow-up tuttavia, i sintomi di G. non erano migliorati, la sua cresci-ta stava ancora rallentando e la madre era molto preoccupata, quindi abbiamo deciso di ripetere la sierologia per MC (negativa), definire l'HLA (DQ-1/7) ed eseguire biopsie intestinali che mostrava-no normale architettura dei villi e un modesto au-mento dei linfociti intra-epiteliali. Sulla base della chiara associazione tra sintomi clinici e l'ingestio-ne di grano avevamo posto diagnosi di "reazio-ne avversa al grano non IgE-mediata". Pertanto, G. ha intrapreso una dieta priva di glutine (GFD-Gluten Free Diet) con risoluzione dei sintomi. Tale diagnosi è stata confermata sei mesi più tardi con un challenge controllato in doppio cieco contro placebo (insorgenza di diarrea e dolore addomi-nale trenta ore dopo l'ingestione di grano). Tutto questo succedeva tra il 2006 e il 2007; due anni più tardi una "nuova" entità dello spettro dei disordini glutine-correlati avrebbe potuto inqua-drare meglio i sintomi di questo bambino: la sen-sibilità al glutine non celiaca (Non Celiac Gluten Sensitivity-NCGS).
fatcat:yafldd4fjrgincgsxlwuambqa4