Un restauro creativo 1972 Pierluigi Spadolini e la sede storica del Monte dei Paschi di Siena A creative restoration 1972 Pierluigi Spadolini and the historical headquarters of the Monte dei Paschi di Siena bank

Firenze Architettura
2017 unpublished
La vasta e variegata opera di Pierluigi Spadolini, occupa una posizione contraddittoriamente in bilico tra le diverse istanze della cultura progettuale italiana e più specificatamente fiorenti-na. È infatti la sua, una felice contraddizione che rappresenta il portato centrale dell'itinerario da lui percorso, il nocciolo attorno al quale oltre al riconoscerne l'indubbio valore, è anche possibile scorgerne una posizione di costante sperimentazione all'interno delle collimazioni tra le poco
more » ... tra le poco perimetrabili tematiche di Scuola Fiorentina. Una sperimentazione, quella di Spadolini, che si declina nella maggioranza dei casi, in una costante attitudine al disegno attento degli elementi architettonici, quindi un assegna-re un valore diverso alla tettonica del processo architettonico, impostandolo su un valore di vera e propria componibilità della composizione, nel quale i singoli pezzi, disegnati e giuntati nella massima raffinatezza, esaltano quella vocazione alla sintatticità che è propria della progettualità fiorentina. Il tutto, suffragato da un'altrettanto costante vocazione alla resa trasmissibile della forma architettonica e dell'idea che di volta in volta la sottende, senza tuttavia rinunciare alle sensibili tarature che comporta ogni nuovo inserimento nelle diversità dei luoghi. Nella sua intensa parabola progettuale, il segmento del cosid-detto "restauro creativo", incarna tra tutti quelli da lui tracciati, lo specifico e forse più felice campo di applicazione di tutte le sue tematiche ricorrenti. Il dialogo e il confronto con la preesistenza, infatti, paiono dare spazio a quell'equilibrio tra razionalità e orga-nicismo che con vigore abita i suoi linguaggi, spesso improntati a quella decisa mediazione tra plasticità e sintassi, grazie alla quale le masse vengono rese vibranti dalla reiterazione di ritmi,
fatcat:7agenzqykreurncpbdowwam644