Filters








1 Hit in 0.039 sec

Il notaio amministratore

Peter Cullen
2018
Il notaio amministratore: l'esempio del notaio Bartolomeo Eia echini nell'amministrazione della città e contado di Urbino nel tardo '500 di Peter Cullen Il processo di centralizzazione dei vari stati italiani e transalpini ormai è stato studiato ampiamente nei suoi aspe~ti istituzionali, giudiziari ed economici sebbene in una prospettiva prevalentemente strutturalista. I meccanismi di formazione delle burocrazie amministrative giudiziarie e fiscali sono ormai ben conosciuti per molti stati,
more » ... er molti stati, però per diversi motivi, è difficile ricostruire i processi funzionali dell'interazione tra politica centralizzatrice, sÒcietà di ceti, ed economia terrltoriale 1 . Note pure sono le dinamiche d'interazione tra vari ceti sociali e l'emergente stato territoriale/burocratico ed è appunto questa ricca letteratura che ha portato a riconsiderare confini e categorie tradizionali della storia politica, sociale ed economica. La politica economica del Ducato di Urbino, nel tardo '500, offre un caso interessante per lo studio dei problemi relativi alla centralizzazione dello stato e alla gestione dell'economia. In rapporto agli interventi dei duchi nel governo dell'economia, la figura· del notaio pubblico fmisce per assumere in alcuni casi anche una connotazione politica, iri quanto è talvolta anche funzionario comunale o statale. Il fatto che alcuni notai ricoprono uffici pubblici suggerisce alcune considerazioni sulla politica ducale. Il classico studio di Marino Berengo sulla Repubblica di Lucca ha mostrato come i notai, oltre a fornire un servizio ai clienti privati, fossero anche titolari di incarichi pubblici, con numerose presenze nel consiglio ge-Presentato dall'Istituto di Economia.
doi:10.14276/2464-9333.1651 fatcat:l52hwstvabdhjczixpohyyykfe